Aiutare senza Confini

Aiutare senza Confini

Resoconto | 2016

Cosa è successo in Alto Adige
La nostra collaboratrice Barbara Salcher vive e lavora a Mae Sot.
Una cosa è certa: da Aiutare senza Confini non sarà mai noioso! Il 2016 è stato un anno animato e siamo felici e grati che i nostri soci, i nostri volontari e i nostri donatori continuano a credere in noi, rimanendoci sempre fedeli. In loro abbiamo trovato molto sostegno e aiuto. È una splendida prova di solidarietà, che il benessere dei bambini e ragazzi di Myanmar stia così a cuore alle persone dell’Alto Adige.
Mostra fotografica “Un mondo, un sogno, due volti“
Mostra fotografica “Un mondo, un sogno, due volti”

Nella Piazza Municipale di Brunico si è svolta dal 24 marzo al 1 aprile la seconda edizione della mostra fotografica „Un mondo, un sogno, due volti“. Il nostro volontario e fotografo Alexander Indra ha fotografato situazioni quotidiane sia a Mae Sot (Thailandia) che in Alto Adige. Il risultato è stato sorprendente: così grande e diverso può essere il mondo, ma i giovani qualsiasi sia la loro provenienza, hanno tutti interessi, sogni e desideri simili tra di loro.

Un grazie di cuore per il sostegno a: Karl Dander, Eventus OK, International Mountain Summit, Ostello per la Gioventù Kassianeum, A. Loacker SPA, Maico Srl, Metall Ritten Srl, Cassa Rurale della Valle d’Isarco, Rothoblaas Srl e Serima Srl.
Conferenza Rotary Club Merano
Il Rotary Club di Merano alla consegna del generoso assegno.
Il Rotary Club Merano ha organizzato nel febbraio del 2016 una conferenza in lingua tedesca con Reinhold Karner sul tema della rivoluzione globale. Il ricavato di 3.958 € è stato devoluto interamente nei nostri progetti. Grazie per il prezioso contributo!
Swissvivo

Perseguendo il motto „Non serve a nulla essere una persona buona se non si fa niente“, i collaboratori dell’azienda di consulenza svizzera Swissvivo si sono attivati per Aiutare senza Confini. Con questa iniziativa l’azienda ha raccolto donazioni per una somma pari a 5.739 €. Un risultato formidabile, grazie a tutti i collaboratori!
Orchestra giovanile sinfonica – Alto Adige
L’Orchestra giovanile sinfonica altoatesina della scuola musicale tedesca e ladina, sotto la direzione di Stephen Lloyd e Irene Troi, sostiene oramai da molti anni il progetto musicale Rays of Youth. La potenzialità e la professionalità di questi giovani talenti è davvero impressionante e il loro impegno grande. Nei due concerti di Bolzano e Bressanone abbiamo raccolto delle donazioni. Ringraziamo i musicisti e gli organizzatori per i 4.735 € realizzati e per le due serate di splendida musica.
Iniziative speciali
Sono state raccolte per noi donazioni anche nelle seguenti occasioni:

Proiezione cinematografica in lingua tedesca di Patrick Kofler,

Presentazione del libro in lingua tedesca di Kathi Pöll,

Evento confezioni regalo presso il centro arredamento Jungmann a Bressanone,

Concerto di beneficenza del coro della Chiesa di San Martino in Badia secondo il motto: “Vai dove ti porta il cuore e apri la porta ai bisognosi”,

Festival Rock giovanile in dusty Valley winter edition organizzato dal ritrovo giovanile Hondenada,

Donazione dell’associazione “Tschuggmall Hilft”,

Donazione nella giornata missionaria dell’associazione “Eine Weltgruppe Lajen”,

Relazione di Don Paolo Renner presso la Fondazione Pro paesaggio Alto Adige.

Sommando queste iniziative speciali abbiamo ricavato 5.315 € di donazioni. Siamo particolarmente grati per così tanto impegno in queste iniziative private!
Raccolta fondi – Richiesta d’aiuto scuole
Übergabe der Spendenbox in der Grundschule Teis.
Nel mese di marzo ci è giunta la notizia scioccante che 14 scuole a Mae Sot erano sull’orlo del lastrico e 2.250 bambini rischiavano di tornare per strada. Questi bambini senza scuola, non solo rischiano di perdere una possibilità per un futuro, ma di essere esposti a tutti i pericoli della strada: lavoro minorile, prostituzione, tratta dei bambini e degli organi. Abbiamo cercato di combattere e abbiamo chiesto aiuto per evitare la chiusura delle scuole. Sui nostri conti sono arrivate donazioni per un totale di 34.875 €. Siamo riusciti così a salvare 3 delle 14 scuole e a garantire un intero anno scolastico a 465 bambini!
Grazie a tutti i piccoli e grandi donatori, in particolare a: ACS Data Systems, Alois Lageder Spa, Alimco, Arimm Srl, Fercam Spa, Studio legale Tauber Karl Bernardi, Konzept Srl, MeBo Flor, Nordwal Spa, Fondazione Cassa di Risparmio, Fondazione Prowin, Wepa Srl e Wolf Fenster Spa.
“Mangiare. Acquistare. Fare del bene!”
Con questo motto, 37 aziende altoatesine hanno raccolto nel periodo dell’avvento donazioni destinate a coprire i costi di ore scolastiche per le scuole Ray of Hope. Le aziende coinvolte hanno avuto la possibilità di donare un importo fisso per ogni prodotto venduto oppure una percentuale sulle vendite del periodo. Le donazioni hanno raggiunto l’importo di 12.962€.

Ringraziamo le seguenti aziende che hanno partecipato:

Panificio Wako (Prati), Betten Erler (Bressanone), Beauty Zauber (Racines), Bioexpress (Nord Italia), Biohof Maurer (Laion), Boutique by Martina (Bressanone), Cafè Tivoli (Bolzano), Charmant Lingerie (Bressanone), Creativ (Bolzano), Despar Pircher (Campo Tures), Galleria Hofburg – Kompatscher (Bressanone), Moda uomo Erhard (Bressanone), Hotel Grüner Baum-Stremitzer (Bressanone), Hotel Ristorante & Bar Laurin (Bolzano), Hotel Ristorante Schönblick-Belvedere (San Genesio), House of Hair (Merano), Giocattoli Kastlunger (Bressanone), Pasticceria Alex (Caldaro), Kotter Sonja Massaggiatrice (Racines), Kuen Walter Srl (Bolzano), Studio di logopedia Mayrhofer e Knolseisen (Termeno), Fiori di Martina Duml (Bressanone), Men’s Fashion (Bressanone), Macelleria Fink Thomas (Bressanone), Moda Spitaler (Bressanone), Coltelleria Morocutti (Bressanone), Casa della Musica Fischnaller (Bressanone), Nadamas (Bolzano), Ottica Brugger (Bressanone), Studio di Fisioterapia e Osteopedia Andrea Hindinger (Bolzano), Prodotti naturali Biovital (Bressanone), Ristorante Finsterwirt (Bressanone), Ristorante Zum Turm (Campo Tures), Samantha (Bressanone), Tschager Home Living (Bolzano), Vitalis Dott. Joseph (Brunico), Vineria Paradeis (Magrè).
Iniziativa “Scuola contro la fame”
16 classi delle scuole altoatesine hanno partecipato per la prima volta all’iniziativa “Scuola contro la fame” raccogliendo monete del valore di 50 centesimi. Infatti 1 kg di riso ha in Asia un valore di 50 centesimi. L’impegno delle classi è stato grande. Attraverso la realizzazione di iniziative originali e creative abbiamo potuto sostenere le scuole a Mae Sot con 13.788 kg di riso.

Ringraziamo: Scuola media paritaria S. Antonio P.P. Francescani di Bolzano, Scuola elementare di Casateia, Scuola elementare di Cornaiano, Scuola elementare di Laion, Scuola elementare di Mareta, Scuola elementare di Missiano, Scuola elementare di Racines, Scuola elementare di Santa Maddalena, Scuola elementare di San Pietro, Scuola elementare di Tiso, Scuola elementare di Telves, Scuola media paritaria Maria Huber Herz Jesu Institut di Rio di Pusteria, Scuola professionale C. J. Tschuggmall di Bressanone, Scuola media K. Fischnaller di Vipiteno, Scuola media di Chiusa -classe 1B, Liceo delle scienze umane Josef Gasser di Bressanone.
Biglietti di Natale

Anche nel 2016 abbiamo venduto i biglietti per gli auguri natalizi, realizzati gratuitamente per noi da diversi artisti locali. Abbiamo ricevuto immagini da Alexa Gietl, Evi Gasser, Karolina Gacke, Peter Spitzweck, Petra Auer e Sebastian Ploner. Grazie per questo! Con la vendita di 6.599 biglietti, abbiamo raccolto in totale un importo di 9.561€. In questo modo siamo riusciti a finanziare 13.198 ore scolastiche per i nostri bambini!
Abitare sul confine – il racconto di una brissinese
Dall’inizio del 2015 la brissinese Barbara Salcher vive e lavora a Mae Sot (Thailandia) e per Aiutare senza Confini coordina e documenta i progetti locali. Nel mese di ottobre ha tenuto un ciclo di conferenze in diverse località dell’Alto Adige con il titolo “Abitare sul confine – il racconto di una brissinese”. In queste conferenze ha raccontato, basandosi anche sulla propria esperienza, della situazione politica dei profughi e migranti birmani in Thailandia, dei nostri progetti e delle sfide lavorative dall’altra parte del mondo. Ha mostrato anche come le donazioni dall’Alto Adige, donazioni privati o pubbliche, possono cambiare e migliorare la vita quotidiana e il futuro di molte persone. Ringraziamo i nostri volontari per l’eccellente organizzazione delle serate e tutti i presenti per i dibattiti coinvolgenti!
Nuova pagina web
Presentiamo il nostro nuovo sito, elegante e compatto, facilmente accessibile e comprensibile a tutti. Anche il nuovo design della newsletter con più materiale fotografico è di facile lettura e fornisce regolarmente una volta al mese tutte le ultime informazioni.

Un grazie a Firma5.com, Markus Senoner, Mediamacs, Thomas Feichter e Trend Media. Senza la vostra competenza, il vostro sostegno economico e il tempo che ci avete regalato, non sarebbe stato possibile.
Documentazione cinematografica – Un raggio di speranza per i bambini birmani
13 maggio 2017 ore 20.20: il canale in lingua tedesca della Rai manda in onda una documentazione cinematografica su Aiutare senza Confini.
Il regista Markus Frings della Mediaart Production ed il cineoperatore Florian Platter sono stati alcuni giorni agli inizi di ottobre nella località di Mae Sot per documentare i progetti di Aiutare senza Confini. Il cortometraggio della durata di 30 minuti, è un progetto caritatevole nato tra la collaborazione con Mediaart Production insieme al canale RAI locale. Attraverso immagini stupende illustra limpidamente la vita dei bambini e ragazzi e di come Aiutare senza Confini può migliorare loro la vita. Il canale RAI locale in lingua tedesca, lo manderà in onda il 13 maggio 2017 alle ore 20.20.

Caro Markus e caro Florian, grazie per le splendide riprese che fanno vedere il lavoro di Aiutare senza Confini.
Conferenza IMS
Alex Ploner e Markus Gaiser ci hanno invitato il 15.10.2016, insieme ai nostri volontari e soci, a vedere la presentazione del film “Still alive”, parte dell’„International Mountain Summit“ che si svolge annualmente a Bressanone. Abbiamo gustato uno spuntino delizioso e guardato con entusiasmo la versione cinematografica della storia di un leggendario alpinista. Grazie per l’arricchimento di questa serata informativa ed emozionante!
Mercati
Anche nel 2016 i nostri volontari Arnold Dibiasi, Dunja Plancher e Isabel Noistering hanno partecipato ai diversi mercati dell’Alto Adige. Hanno distribuito diversi opuscoli informativi, venduto i prodotti della nostra sartoria The Happy Tailor. Il ricavato di 4.649 € è stato un valido sostegno per il finanziamento della nostra amministrazione. Grazie Arnold, Dunja e Isabel per aver investito il vostro tempo libero a sostegno del nostro lavoro.
Collaboratori volontari
Che l’anno 2016 sia stato un anno così positivo, lo dobbiamo in gran parte ai nostri volontari. Dietro le quinte ci ha sostenuto la collaborazione di tre signore con un cuore davvero grande Edith Vigg, Maria Jöchler e Monika Ploner. Anche più volte alla settimana ci hanno aiutato nel lavoro d’ufficio e in attività, regalando a noi il tempo per svolgere altri compiti. Un altro ringraziamento va alla nostra volontaria Luisa Tolusso, che ci ha aiutato nelle traduzioni di testo e sostenuto in altre diverse situazioni. Un ringraziamento particolare lo vogliamo fare a Arnold Dibiasi che dedica gran parte del suo tempo ad Aiutare senza Confini. Ringraziamo Christine Kuppelwieser e Sibylle Keim per il loro entusiasmo e il loro instancabile impegno. Un grazie a tutte le persone che ci hanno sostenuto. Cari volontari, il vostro aiuto ci fa davvero bene!
Il nostro nuovo collaboratore
Per Alessandra degli Espositi, nostra collaboratrice da molti anni, si è aperto con il trasferimento all’estero in ottobre 2016, un nuovo capitolo per la sua vita. Cara Alessandra, grazie di aver dato con anima e corpo il tuo meglio per le persone bisognose del Myanmar. Da allora Matthias Pfattner, attivo precedentemente come volontario, è con noi e ricopre i compiti che prima venivano svolti da Alessandra. Benvenuto Matthias!