IPL - Agenda Apprendisti

IPL - Agenda Apprendisti

2016 | 2017

6. Diritti sindacali
In conformità allo Statuto dei Lavoratori (Legge n. 300 del 1970) ogni apprendista in rappresentanza dei suoi interessi ha diritto di:
rivolgersi ad un sindacato e diventarne membro per ricevere informazioni o aiuto riguardo ad ogni questione del diritto del lavoro, anche nel caso di misure disciplinari prese a suo carico da parte della direzione aziendale. L’adesione a un sindacato è un dato sensibile tutelato secondo le norme sulla privacy; essa non può comportare eventuali svantaggi o discriminazioni sul posto di lavoro.
fruire di dieci ore pagate all’anno (o condizioni migliori stabilite nei contratti collettivi) per partecipare alle riunioni sindacali;
esprimere liberamente la propria opinione in azienda qualora essa non sia discreditante o contraria alle norme di legge;
usufruire del diritto di voto (attivo o passivo) in occasione dell’elezione della rappresentanza sindacale unitaria (RSU) che rappresenta i dipendenti nei confronti della direzione aziendale.
L’apprendista che partecipa ad azioni sindacali non può essere sottoposto a misure disciplinari di nessun tipo, né subire limitazioni di altro genere.
Compito principale del sindacato è difendere gli interessi dei suoi iscritti (ovvero dei lavoratori). A tal fine svolge contrattazioni salariali, offre supporto nelle vertenze di lavoro, etc. Più iscritti ha il sindacato, più è in grado di imporsi come partner contrattuale nelle trattative con le aziende o con le associazioni datoriali. Allo stesso modo in cui i datori di lavoro si riuniscono in varie associazioni di categoria, è importante che anche i lavoratori si riuniscano in organizzazioni sindacali.
Werbeanzeigen: