IPL - Agenda Apprendisti

IPL - Agenda Apprendisti

2016 | 2017

4. Malattia
Qualora un apprendista si ammali o sia vittima di un infortunio fuori dal posto di lavoro è necessario osservare le seguenti norme.
L’apprendista:
deve comunicare quanto prima al datore di lavoro la malattia (telefonicamente o personalmente tramite un parente o conoscente);
deve inoltre chiamare o recarsi da un medico, il quale stabilisce il tipo e i giorni di malattia; il medico compilerà anche il relativo certificato di malattia; il quale verrà mandato telematicamente al datore di lavoro e all’Istituto nazionale di previdenza sociale (INPS);
deve rimanere a casa dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 (sempre che non venga ricoverato in ospedale), poiché durante il suddetto orario può ricevere una visita di controllo da parte dell’INPS; questo obbligo va rispettato anche per sabato, domenica e giorni festivi;
durante il periodo di malattia il lavoratore percepisce un’indennità di malattia, il cui ammontare è definito dal contratto collettivo.
Dal 1° gennaio 2007 le disposizioni vigenti in caso di malattia per i dipendenti sono state allargate anche agli apprendisti. Pertanto anche gli apprendisti in caso di malattia di durata superiore a 3 giorni hanno diritto all’indennità di malattia da parte dell’INPS/NISF al massimo per 180 giorni all’anno calendario. L’indennità di malattia viene retribuita dal 4° giorno fino al 20° giorno di malattia e ammonta al 50 % della normale retribuzione dell’apprendista, dal 21° al 180° giorno di malattia l’indennità ammonta a 66,66 %.
Werbeanzeigen: